Campidoglio - Piazza Venezia | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Campidoglio - Piazza Venezia

Pagina di snodo Tassonomia
Basilica Santa Maria in Aracoeli
Scala dell'Arce Capitolina, 14

Eretta sulle rovine del Tempio di Giunone Moneta nel VI secolo, la Basilica di Santa Maria in Aracoeli sorge sulla cima più alta del Campidoglio.

Insula dell'Ara Coeli
Piazza D'Aracoeli

Alle pendici del colle del Campidoglio, proprio alla base della scalinata che conduce alla Basilica dell'Ara Coeli, si trova la magnifica Insula dell'Ara Coeli, un antico condominio

 [...]
Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano)
Piazza Venezia

Nel 1878, a pochi anni dall’unità d’Italia, il Parlamento Italiano decise di dedicare un monumento al re Vittorio Emanuele II, da poco scomparso, e con lui all’intera stagi

 [...]
La lupa dei Musei Capitolini
Piazza del Campidoglio, 1

La nascita dei Musei Capitolini risale al 1471, quando il papa Sisto IV donò al popolo romano un gruppo di statue bronzee conservate fino ad allora al Late

 [...]
Museo Centrale del Risorgimento
Via di San Pietro in Carcere

Situato all’interno del monumento a Vittorio Emanuele II, in Piazza Venezia, il Museo Centrale del Risorgimento fu realizzato nel 1935 e inaugurat

 [...]
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia
Piazza Venezia, 3

Il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia ha sede in quella che fu la grandiosa dimora papale del veneziano Paolo II Barbo (1464-1471), grande a

 [...]
Palazzo Bonaparte
Piazza Venezia, 5

Tra il 1657 e il 1677, l’architetto Giovanni Antonio De Rossi progetta il sontuoso palazzo in piazza Venezia per conto dei marchesi d’Aste, disegnando una facciata

 [...]
Palazzo dei Conservatori
Piazza del Campidoglio, 4

Situato nella monumentale piazza del Campidoglio, in cima al colle omonimo, il palazzo era stato la residenza dei Conservato

 [...]
Palazzo Nuovo - Sala del Gladiatore
Piazza del Campidoglio

Il seicentesco Palazzo Nuovo sorge di fronte allo speculare Palazzo dei Conservatori, sulla splendida piazza del Campidoglio, progettata intorno alla metà del Cinq

 [...]
Palazzo Senatorio
Piazza del Campidoglio, 1

Nel luogo dove sorge il palazzo, esisteva, dal 196 a.C. un tempio dedicato a Veiove, ricostruito nel I secolo d.C. secondo la forma con cui si è conservato.

Piazza del Campidoglio
Piazza del Campidoglio

La prima piazza che la Roma moderna ha visto nascere secondo i criteri di un progetto uniforme, dovuto al genio di Michelangelo, sorge sul colle Capitolino (Capitolium), d

 [...]
Piazza Venezia
Piazza Venezia

Situata tra via del Corso e via dei Fori Imperiali, piazza Venezia deriva la sua forma dai rifacimenti dell’area, occorsi a caval

 [...]

L’area che comprende il Campidoglio e piazza Venezia è una delle più conosciute in città, grazie all’alta densità di siti archeologici e museali presenti. Tra questi possiamo citare il Foro Romano e i Fori Imperiali, centro politico, giuridico, religioso ed economico dell’antica città di Roma, Palazzo Senatorio, Palazzo dei Conservatori, Palazzo Nuovo e il Vittoriano.

Situata sul Colle Capitolino (Capitolium), piazza del Campidoglio è il delizioso frutto del genio di Michelangelo Buonarroti. La sua storia comincia nel 1536, in occasione della visita a Roma dell'imperatore di Spagna Carlo V. Dato il grave stato di abbandono in cui versava, il grande architetto, scultore e pittore fiorentino, fu incaricato del suo completo rifacimento che iniziò con la realizzazione di un elegante podio per la statua equestre di Marco Aurelio, collocata al centro del colle nel 1537.

Nel 1546, Michelangelo rivisitò la facciata del Palazzo Senatorio e del Palazzo dei Conservatori e iniziò la costruzione di Palazzo Nuovo che insieme agli altri due palazzi, dal 1471 costituisce il nucleo principale dei Musei Capitolini, il museo pubblico più antico del mondo. Iniziato con la donazione al popolo romano da parte di Papa Sisto IV di un gruppo di statue bronzee conservate fino ad allora al Laterano, oggi, il museo ospita opere provenienti dagli scavi di Roma, dal Vaticano o acquistate appositamente. Dalla fine dell'Ottocento, con i rinvenimenti degli scavi per la costruzione di interi quartieri della città, divenuta Capitale d'Italia, le collezioni si sono ulteriormente arricchite.

Sul lato meridionale del colle, si trova la Rupe Tarpea, la parete rocciosa da cui venivano gettati nel sottostante Foro Romano i condannati a morte della Roma antica.

Una piccola curiosità: sul Colle Capitolino sorgeva il tempio più importante della Roma antica, dedicato alla triade capitolina composta da Giove, Giunone e Minerva. Una leggenda narra che proprio sotto al tempio dovrebbe trovarsi un tesoro inestimabile, ma fino a oggi, nonostante le ricerche e le demolizioni che hanno interessato l’area, nessuno l’ha mai rinvenuto.

Addossata al lato est del Vittoriano, sul punto più alto del Campidoglio sorge la splendida Basilica dell’Ara Coeli; dalla cima della sua scalinata potete godere di un bel panorama di Roma sulle cupole di Sant'Andrea della Valle e di San Pietro. La basilica è famosa soprattutto per il Santo Bambino, la scultura che, secondo la tradizione, era scolpita nel legno degli ulivi del Monte dei Getsemani. Al Bambinello, amatissimo dai romani, venivano attribuiti poteri miracolosi, come quello di far resuscitare i morti e di guarire i malati gravi.

Alla base della basilica si trova l’Insula dell’Ara Coeli, un antico condominio romano costituito da case in affitto.

Trait d’union ideale tra piazza del Campidoglio e piazza Venezia è la Cordonata: un vero e proprio condensato di storia su cui sono collocate opere di varie epoche.

Anticamera naturale alle antichità più amate di Roma, piazza Venezia è racchiusa tra via del Corso e via dei Fori Imperiali e prende il nome dal quattrocentesco Palazzo fatto costruire dal cardinale Pietro Barbo e donato alla Repubblica di Venezia che ne fece la sede della propria ambasciata, motivo per cui è ancora oggi chiamato Palazzo Venezia. Al suo interno hanno sede l’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’arte e il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia che conserva opere di varia natura ed epoca.

Una parte dell’edificio ingloba la Basilica di San Marco al cui esterno è collocato il busto di “Madama Lucrezia”, una delle famose statue parlanti romane.

Piazza Venezia deriva la sua forma attuale dai rifacimenti dell’area, occorsi a cavallo tra Ottocento e Novecento, per la realizzazione del bel Monumento a Vittorio Emanuele II, spesso irriverentemente paragonato a una macchina da scrivere o, addirittura, a una torta nuziale.

Opera di Giuseppe Sacconi, e anche noto come Altare della Patria, il Vittoriano fu iniziato nel 1885 e terminato da Gaetano Koch, Manfredo Manfredi e Pio Piacentini nel 1911. La sua struttura architettonica rappresenta un percorso ascendente ideale che, attraverso scalinate e terrazzamenti, arricchiti da gruppi scultorei e da bassorilievi, si innalza fino al grandioso portico colonnato sormontato dalle quadrighe in bronzo, allegorie dell'Unità della Patria e della Libertà. Nel 1921, all’interno della cripta progettata da Armando Brasini, fu tumulata la salma del Milite Ignoto. All’interno del Vittoriano hanno sede il Museo Centrale del Risorgimento, che ospita preziosi cimeli che raccontano la storia dei personaggi e le vicende che hanno portato all’unità e all’indipendenza del Paese, e il Sacrario delle Bandiere, che custodisce le bandiere dei reparti dell’Esercito Italiano.

Su piazza Venezia si trova anche Palazzo Bonaparte, dove visse, dal 1818 fino alla morte, "Madame Mère", ovvero Maria Letizia Ramolino Bonaparte, la madre di Napoleone Bonaparte. Dal caratteristico balconcino verde, Letizia Bonaparte osservava il via vai delle carrozze e la vivace vita cittadina. L’elegante altana del palazzo, su cui domina la scritta "Bonaparte", era la torretta prediletta da cui i nobili all’ora del tramonto ammiravano una splendida vista sul centro e godevano della salubre brezza serale. Oggi, questo splendido edificio è un prestigioso spazio dedicato ad arte e cultura.

Da non mancare assolutamente una visita alla vicina piazza Margana, piccolo gioiello nascosto della Roma medievale.

 

Node Json Quartieri Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility