Villa Doria Pamphilj - Monteverde | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Villa Doria Pamphilj - Monteverde

Pagina di snodo Tassonomia
Acquedotto traiano foto canale youtube Sovrintendenza
Via Aurelia

L’acquedotto fu costruito per volere dell’ imperatore Traiano nel 109 d.C., convogliando l’acqua delle sorgenti nei pressi di Vicarello sul lago di Bracciano, per rifornire

 [...]
Basilica e Catacombe di San Pancrazio foto sito ufficiale
Piazza di San Pancrazio, 5

La basilica di San Pancrazio sorge sul colle del Gianicolo, ed è una delle basiliche minori di Roma.

Via del Casaletto, 400

La Riserva si estende tra i quartieri di Monteverde, Bravetta e Trullo, e confina in parte con Villa Pamphilj.

Foto villapamphili.it
Via di San Pancrazio

Residenza di campagna della famiglia Pamphilj, sotto il pontificato di Innocenzo X (1644-1655) assunse l’aspetto di una fastosa residenza nobiliare di campagna, ampliata poi nel 18

 [...]
Villa Sciarra
Via Dandolo

Il parco occupa un'estensione di circa 7.500 m² e presenta una ricchissima varietà di flora mediterranea con oltre 12° specie arboree oltre ad una particolarissima decorazione scultorea.

Seicentesca residenza nobiliare di campagna, oggi, la splendida Villa Doria Pamphilj è il più grande parco e una delle ville meglio conservate della Capitale.
I suoi 184 ettari di superficie sono lo scenario ideale per un’esperienza a 360 gradi tra natura, storia e arte. Varcando il maestoso Arco dei Quattro Venti, costruito tra il 1865 e il 1859 su progetto di Andrea Busiri Vici, vi troverete nel luogo perfetto per praticare sport all’aria aperta, fare una piacevole passeggiata nel verde o un pic-nic all’ombra di alberi monumentali, e per andare alla scoperta di tesori d’arte che raccontano una Roma più insolita.

Capolavoro architettonico della Villa è il magnifico Casino del Bel Respiro di stile barocco. Noto anche come Casino di Allegrezze o dell’Algardi, fu realizzato a partire dal 1644, ed è oggi sede di rappresentanza della Presidenza del Consiglio durante le visite di Capi di Stato e di Governo. All’esterno, si trova l’incantevole Giardino Segreto, vero gioiello di architettura paesaggistica: siepi modellate in forma di colomba e giglio, simboli araldici, fiori e piante sempreverdi ed esotiche, una fontana in bronzo e due romantiche peschiere. Una curiosità: il giardino è stato il set delle lunghe passeggiate del pontefice in The Young Pope di Paolo Sorrentino.

Poco più avanti si trova il seicentesco Giardino del Teatro, impreziosito da fontane e un ninfeo, che insieme all’antica riserva di caccia, Valle dei Daini, alle Serre ottocentesche con Giardino delle Palme, alla Pineta storica, alle cascatelle e ai laghetti, rende il parco un vero e proprio giardino delle meraviglie. Non mancano importanti testimonianze archeologiche: dall’Acquedotto Traiano-Paolo, al confine settentrionale lungo la Via Aurelia Antica, a strutture funerarie di età romana, fino al Casale di Giovio, che poggia su un sepolcro di età imperiale.

Alle spalle del Gianicolo si estende Monteverde, il cui nome ha origine dalla collina da cui anticamente si estraeva il tufo dalla colorazione giallo-verde. Agli inizi del Novecento, nasce Monteverde Vecchio con la costruzione dei raffinati villini liberty che, ancora oggi, evocano l’atmosfera calda, elegante e informale di una zona residenziale e tranquilla, a due passi dal Gianicolo e dal Rione Trastevere. Nel dopoguerra, il quartiere si espande con Monteverde Nuovo, il cui nucleo è piazza San Giovanni di Dio, dove potete curiosare tra i banchi di specialità alimentari, ortaggi e frutta fresca nel coloratissimo mercato rionale.

Tra un morso a un delizioso croissant, uno sfizioso aperitivo e una cena in uno dei tanti ristoranti della zona, potete avventurarvi alla scoperta degli angoli immortalati nelle pellicole dei grandi maestri del cinema, tra cui Magnifica presenza e La Finestra di Fronte di Ferzan Özpetek, Romanzo Criminale di Michele Placido, Dramma della gelosia di Ettore Scola e Celluloide di Carlo Lizzani. Qui abitava Pier Paolo Pasolini, che vi ambientò parte del suo romanzo Ragazzi di vita.

Passeggiando per le sue strade, scoprirete un quartiere eclettico, ricco di storia e di verde. Da non perdere la Basilica e le catacombe di San Pancrazio, parte della Riserva Naturale Valle dei Casali e Villa Sciarra, uno dei parchi più suggestivi della Capitale, sorto sull’area degli antichi Horti di Cesare. Ideale per una passeggiata all’aperto, è un giardino idilliaco e un vero trionfo di statue e fontane ispirate a satiri e ninfe.

Node Json Quartieri Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility