Chiesa di Santa Maria in Domnica alla Navicella | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Chiesa di Santa Maria in Domnica alla Navicella

Santa Maria in Domnica alla Navicella
Santa Maria in Domnica alla Navicella
Santa Maria in Domnica alla Navicella
Santa Maria in Domnica alla Navicella

Posta sulla sommità del colle Celio, la chiesa di Santa Maria in Domnica è un’antica diaconia fondata probabilmente già nel VII secolo sui resti romani della caserma della V Coorte dei Vigili. L’appellativo “in Domnica” è di origine incerta: potrebbe derivare dal nome di Ciriaca (la cui traduzione dal greco significa “che appartiene al Signore”), dal termine “dominicum” usato per indicare i primi luoghi di culto cristiani oppure dai “praedia dominica”, aree di pertinenza imperiale sul cui territorio sarebbe sorta la chiesa. 

Il suo aspetto attuale è dovuto in massima parte all’intervento di Papa Pasquale I che, nel IX secolo, la riedificò dalle fondamenta, ampliandola e decorandola con magnifici mosaici absidali. Tra il 1513 e il 1514, per intervento del cardinale titolare Giovanni de’ Medici, futuro Papa Leone X, venne rifatta la facciata su disegno di Andrea Sansovino, che progettò anche l’elegante portico a cinque arcate, su pilastri e lesene d’ordine tuscanico, con protomi leonine che alludevano al nome assunto dal Papa committente. Nel campanile situato lungo il fianco destro è conservata una campana del XIII secolo, una delle poche a Roma che sia sfuggita alle ricorrenti rifusioni.

L’interno della chiesa è a pianta basilicale con tre navate divise da 18 colonne antiche di granito con capitelli corinzi. Il soffitto ligneo a cassettoni fu realizzato nel 1565-1566 dal cardinale Ferdinando de’ Medici, che continua il legame tra la famiglia Medici e la chiesa di Santa Maria in Domnica. Al di sotto, corre un fregio con motivi araldici disegnato da Giulio Romano. La chiesa è dominata dal mosaico absidale commissionato da Papa Pasquale I, che appare ai piedi della Vergine Maria tra schiere di angeli: uno dei migliori esempi della cosiddetta “rinascenza carolingia” a Roma. Gli affreschi al di sotto del mosaico sono invece del XVII secolo.

La chiesa si affaccia su piazza della Navicella (a Roma, anche la chiesa è detta Santa Maria alla Navicella), così chiamata per la fontana a forma di nave romana fatta eseguire da Leone X su modello di una più antica e presumibilmente opera anche in questo caso di Andrea Sansovino. 

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.497241 41.8829209)
Orari 

Per gli orari delle messe e le modalità di visita rivolgersi ai contatti indicati.

Contatti 
Cellulare: 
3922973280 (Segreteria)
Email: 
s.marianavicella@libero.it
Sito web: 
www.santamariaindomnica.it
Telefono: 
06 84384209
Share Condividi

Location

Chiesa di Santa Maria in Domnica alla Navicella, Via della Navicella, 10
Via della Navicella, 10
41° 52' 58.5156" N, 12° 29' 50.0676" E

Per conoscere tutti servizi sull'accessibilità visita la sezione Roma accessibile.

Media gallery

Media gallery
Santa Maria in Domnica alla NavicellaSanta Maria in Domnica alla NavicellaSanta Maria in Domnica alla Navicella

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility