Visea, storia di un affresco | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Visea, storia di un affresco

Visea, storia di un affresco-Foto: sito ufficiale dei Musei Capitolini

I Musei Capitolini ospitano il progetto “Visea”, un’applicazione multimediale innovativa grazie alla quale i visitatori possono ripercorrere l’intero processo esecutivo dei dipinti ad affresco; in questo caso il dipinto preso in esame è il ciclo pittorico murale eseguito dal pittore Tommaso Laureti nella Sala dei Capitani del Palazzo dei Conservatori dei Musei Capitolini. 

Commissionato dalla Magistratura Capitolina e realizzato tra il 1587 e il 1594, lo splendido ciclo pittorico rappresenta alcuni dei più famosi episodi della storia di Roma antica tratti dall’opera di Tito Livio Ab Urbe Condita e intesi come exempla virtutis del Popolo Romano.

L’applicazione permette così di navigare all’interno delle scene sulle quattro pareti (La Giustizia di Bruto, Orazio Coclite al ponte Sublicio, Muzio Scevola davanti a Porsenna e la Battaglia presso il lago Regillo) e scoprire la sequenza temporale di esecuzione degli affreschi, ripercorrere le giornate di lavoro, i gruppi pittorici realizzati nelle varie fasi, cogliere i metodi tecnici usati dall’artista per passare da un disegno su carta all’intonaco, ma anche i procedimenti nel dipingere e i ripensamenti.

Per mezzo di un’applicazione avanzata su natural user interface inoltre, con lo storytelling di tipo multimediale (immagini e testo) che accompagna l’animazione dinamica, si ricevono approfondimenti testuali sulla tecnica pittorica, sui personaggi principali raffigurati e su come nel corso dei secoli la Sala, già conosciuta come “Salotto degli Imperatori”, si sia arricchita di monumenti, statue e iscrizioni.

A differenza dei totem touch-screen, il progetto Visea è installato su un totem che funziona in modalità touch-less, ovvero senza contatto. Si tratta di un software ideato dagli autori del progetto in accordo con la Direzione dei Musei Capitolini che permette di richiamare le informazioni con il solo movimento del dito indice (Air Push). A differenza dei totem touch-screen, il progetto Visea è infatti installato su un totem che funziona in modalità touch-less, ovvero senza contatto.  Il nuovo prototipo, a disposizione dei visitatori in italiano e inglese, è uno strumento che permette agli utenti di usufruire di questa nuova offerta culturale in piena sicurezza, nel rispetto delle norme anti Covid 19.

Il progetto, nato nell’ambito del Bando POR/FESR 2014-2020 Regione Lazio “L’impresa fa cultura” 2019 e promosso da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è stato ideato dal team CBC Conservazione Beni Culturali Soc. Coop. - Nergal Consulting Srl - Xtrust Srl, in collaborazione con i Musei Capitolini selezionati quale “Luogo della Cultura”, Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Foto: sito ufficiale dei Musei Capitolini

Informazioni

Quando 
dal 15 Dicembre 2021 al 31 Ottobre 2022
POINT (12.483342 41.892692)
POINT (12.482211 41.893485)
Contatti 
Sito web: 
www.museicapitolini.org/mostra-evento/visea-storia-di-un-affresco
Orari 

Dal 15 dicembre 2021
Tutti i giorni ore 9.30-19.30 
24 e 31 dicembre ore 9.30-14.00
Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura
Giorni di chiusura
1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA AVVISI prima di programmare la tua visita al museo.

Share Condividi

Locations

Visea, storia di un affresco, Piazza del Campidoglio, 1
Piazza del Campidoglio, 1
41° 53' 33.6912" N, 12° 29' 0.0312" E
Visea, storia di un affresco, Via delle Tre Pile, 1
Via delle Tre Pile, 1
41° 53' 36.546" N, 12° 28' 55.9596" E

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility