Musei di Villa Torlonia - Casino dei Principi | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Musei di Villa Torlonia - Casino dei Principi

Musei di Villa Torlonia - Casino dei Principi

L’attuale aspetto neo-cinquecentesco, di questo piccolo e raffinato palazzetto, ricco di decorazioni esterne e interne, si deve alla ristrutturazione effettuata da Giovan Battista Caretti, tra il 1835 e il 1840, per volere di Alessandro Torlonia (1800-1886).
Il primo nucleo del Casino era un modesto edificio rurale della Vigna Abati, presente nell’area almeno da un secolo.

A Giuseppe Valadier, già prima dell'intervento del Caretti, viene attribuita l'idea di conferire a questo edificio un ruolo non secondario nella composizione architettonica della nuova Villa. Fu lui, molto probabilmente, a trasformare la planimetria di quel Casino primitivo, rendendola molto simile all'attuale, nel periodo compreso tra il 1802, data in cui ne è attestato l'operato a Villa Torlonia, e il 1818.

Il Casino fu usato dal principe Alessandro Torlonia, nel corso dei fastosi eventi mondani organizzati nella Villa, come dipendenza del Palazzo principale, al quale era collegato da una galleria sotterranea che ancora oggi unisce i due edifici.

L’architettura esterna del Casino presenta alcuni elementi decorativi originari, come i due bei portali in marmo con colonne antiche, situati nei due prospetti minori, i vasi di ghisa che decorano l’attico e, sulle facciate principali, resti di un fregio realizzato a monocromo, raffigurante il Trionfo di Alessandro a Babilonia.

Le tre sale del piano nobile erano interamente ricoperte di tempere murali con vedute dell’antica Grecia, dell’antica Roma, tutte perdute, e, in quella che era la sala da pranzo, del Golfo di Napoli, eseguite da diversi pittori coordinati dal Caretti.
Tra le decorazioni originarie del Casino dei Principi vanno certamente menzionati gli elaborati mosaici pavimentali.

Le quattro Sfingi alate, situate su basamenti di pietra, provengono dal parco della Villa ed erano ubicate, a due a due, all’ingresso della stessa e furono collocate presso gli ingressi del Casino dei Principi agli inizi del ‘900. Le sculture sono state realizzate da Clemente Massimi e Girolamo Sartorio, su disegno dell’architetto Giuseppe Valadier, nei primi anni dell’Ottocento.

I due ingressi principali del Casino, che permettono di accedere direttamente al piano nobile, sono impreziositi da una mostra marmorea intagliata con un disegno di foglie e al centro, sempre in marmo, lo stemma di famiglia con le rose e le comete.

A coronamento del massiccio cornicione, invece,  sono posti alcuni vasi in ghisa di pregevole fattura, di due diverse forme alternate, provenienti dal medesimo laboratorio parigino J.T. Ducel.

Nel 1983 un gruppo di intellettuali e di artisti, tra gli altri Miriam Mafai, Netta Vespignani, Maurizio Fagiolo dell’Arco, Antonello Trombadori e Alberto Ziveri, decide di dare vita all’associazione “Archivio della Scuola Romana”, dedicata alla valorizzazione di un momento culturale importante, ma fino a quel momento trascurato: la vita artistica romana tra le due guerre. Sono gli anni che hanno visto affermarsi diverse correnti  pittoriche e scultoree dai “Valori Plastici”  alla “ Scuola di via Cavour” dal Tonalismo degli anni ‘30 all’ultima concitata fase, tra realismo e espressionismo, negli anni della guerra.

Fin dai suoi primi giorni di vita l’Archivio gode della partecipazione attiva dei protagonisti dell’epoca ancora in vita, artisti, galleristi, letterati che donano materiali documentari e soprattutto la loro diretta testimonianza. Un ruolo importantissimo è svolto dagli eredi, che a loro volta contribuiscono alla costruzione di un solido fondo d’archivio.

Nei suoi ventitré anni di vita l’Archivio ha raccolto 10.000 tra cataloghi, libri e monografie, la maggior parte delle riviste e delle pubblicazioni specializzate dell’epoca, carteggi, diari e autografi degli artisti e dei letterati a loro vicini, in massima parte inediti. Da non trascurare l’importante fototeca che comprende originali d’epoca e immagini delle opere. Fin dall’inizio i materiali sono stati resi disponibili alla consultazione degli studiosi italiani e stranieri e dei numerosi studenti impegnati nella preparazione della tesi di laurea.

Tutto il materiale dell’Archivio è stato donato al Comune di Roma nel 2006 ed è stato collocato al Casino dei Principi di Villa Torlonia in stretta relazione con il Museo della Scuola Romana nel Casino Nobile della stessa Villa.

Ti potrebbe interessare anche

Villa Torlonia

Villa Torlonia
Villa Torlonia
Parchi e ville storiche
Share Condividi

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.511451 41.916074)
Orari 

Il Casino dei Principi apre solo in occasione di mostre

Dal martedì alla domenica ore 9.00-19.00
24 e 31 dicembre 9.00-14.00
Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura
Giorni di chiusura
Lunedì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre

Musei e luoghi della cultura sono tenuti a rispettare le indicazioni contenute nelle misure per il contenimento COVID

Ingresso per disabili
Per informazioni consultare la pagina Accessibilità disabili

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA  AVVISI prima di programmare la tua visita al museo

Contatti 
Acquisto online: 
https://museiincomuneroma.vivaticket.it/ita/tour/musei-di-villa-torlonia/2385
Email: 
info@museivillatorlonia.it
Facebook: 
www.facebook.com/MuseiVillaTorlonia
Instagram: 
www.instagram.com/museiincomuneroma
Prenotazione telefonica: 
Per gruppi e scuole 060608 tutti i giorni 9.00-19.00. Con la prenotazione è possibile evitare la fila presentandosi direttamente alla cassa.
Sito web: 
www.museivillatorlonia.it
Telefono: 
060608 tutti i giorni 9.00-19.00
Twitter: 
www.twitter.com/museiincomune
YouTube: 
www.youtube.com/user/museiincomune
Servizi 
Accessibile ai disabili
Laboratori didattici
Visite didattiche
Visite didattiche per le scuole
Accessibilità: servizi disponibili 
Tipo di accessibilità 
Servizio accessibile
Tipo di accessibilità 
Servizio accessibile
Tipo di accessibilità 
Servizio parzialmente accessibile
Permesso accesso autovetture di accompagnamento
Access allowed to accompanying cars
Con Permiso de accesso para vehículos de acompañamiento
Tipo di accessibilità 
Servizio accessibile
Ingresso a livello con rampa e ascensore ai piani
Street level entrance with ramp and lift to floors
Entrada a nivel con rampa - ascensor a los niveles
Share Condividi

Location

Musei di Villa Torlonia - Casino dei Principi, Via Nomentana, 70
Via Nomentana, 70
41° 54' 57.8664" N, 12° 30' 41.2236" E

Per conoscere tutti servizi sull'accessibilità visita la sezione Roma accessibile.

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility