Giardino di Sant'Alessio | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Giardino di Sant'Alessio

Giardino di Sant'Alessio

Sul Colle dell’Aventino si trova questo incantevole giardino, un tempo parte dei possedimenti del soppresso convento della Congregazione Somasca in Sant' Alessio all’Aventino, uno dei più importanti centri monastici della Roma alto-medievale, fondato presumibilmente tra il VII e l’VIII secolo. L’edificio fu consegnato dalla Giunta Liquidatrice dell’Asse Ecclesiastico al Comune di Roma nel 1877, in attuazione di quanto disposto dalla legge del 1866 sull’abolizione degli enti ecclesiastici, ed è oggi la sede dell’Istituto Nazionale di Studi Romani.

Incastonato tra la Villa Magistrale del Sovrano Ordine di Malta e la Basilica di Santa Sabina, lo storico spazio verde è un tradizionale giardino pubblico tardo ottocentesco di gusto paesistico: a pianta rettangolare, è attraversato da un viale centrale, circondato da alberi e piante, tra cui pini ed essenze mediterranee, con parterres erbosi, ed è una splendida terrazza panoramica su Roma.

Sul muro di sinistra, è possibile ammirare una fontanella, qui collocata nel 1937, proveniente dal tardo rinascimentale Palazzo Accoramboni, scomparso con la demolizione dell’antica Spina di Borgo per la realizzazione dell’attuale via della Conciliazione. Dalla parete, grappoli di roccia calcarea incorniciano una vaschetta riccamente decorata e sorretta da un uccello, dal cui becco esce un getto d’acqua che si riversa nel bacino sottostante. In un’aiuola vicina si trova la statua di Santa Giovanna D’Arco, donata nel 1935 dallo scultore francese Maxime Real Del Sarte, collocata nel giardino solo nel 1954, lo stesso anno della scomparsa dell’artista.

Da non perdere una visita all’adiacente Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio, edificata tra il III e il IV secolo. La facciata neo-cinquecentesca, alla cui destra è un campanile duecentesco, prelude ad interni ampi e solenni e alla cripta romanica, dove sono custodite le reliquie di San Tommaso Becket, arcivescovo di Canterbury. Suggestivo il chiostro, decorato da colonne di granito provenienti da antichi edifici, da cui si gode di una magnifica vista sulla Basilica di San Pietro.

Foto: Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Ti potrebbe interessare anche

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.47906 41.88418)
Orari 

Aperto dall'alba al tramonto.

Contatti 
Sito web: 
www.sovraintendenzaroma.it/i_luoghi/ville_e_parchi_storici/passeggiate_parchi_e_giardini/giardino_di_s_alessio
Share Condividi

Location

Giardino di Sant'Alessio, Piazza di Sant'Alessio
Piazza di Sant'Alessio
41° 52' 55.0668" N, 12° 28' 52.1616" E

Per conoscere tutti servizi sull'accessibilità visita la sezione Roma accessibile.

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility