Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza

Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza

La chiesa di S.Ivo alla Sapienza si erge all'interno del piccolo cortile del Palazzo della Sapienza, antica Università di Roma dal XV secolo fino al 1935, quando divenne sede dell'Archivio di Stato. 

Eretta tra il 1642 e il 1660, la chiesa è opera del geniale Francesco Borromini che, nel 1632, viene nominato architetto della Sapienza e riceve l’incarico da Papa Urbano VIII Barberini di portare a termine il complesso, già progettato e parzialmente realizzato da Giacomo della Porta. All’epoca, l’impianto del cortile era completato e così anche la facciata principale; nonostante la complessità dell’opera, Borromini crea un capolavoro dallo straordinario valore artistico e tecnico.

L'intervento del grande architetto inizia sulla facciata già esistente con l'aggiunta dell'attico, decorato con i simboli araldici dei Chigi, le stelle ad otto raggi e le sei cime, in onore di papa Alessandro VII.

Sull’attico, svettano la maestosa cupola polilobata e l’ardita lanterna cuspidata a spirale, con fiaccole di travertino, culminante in una corona fiammata, su cui sono poste una sfera, una croce e una colomba con il ramoscello d'ulivo nel becco, realizzate in ferro battuto. 

L’interno della chiesa, per la movimentata planimetria e lo slancio delle lesene, continuato dalla cupola a sei spicchi, tutto a chiare tinte, è ancor più sorprendente per novità di concezione e di ornamentazione, tale da far presentire l'avvento del Rococò.

La pianta centralizzata, mistilinea, disegna una sorta di stella a sei punte, e le mura ne ricalcano il perimetro. La Trinità, simboleggiata dal triangolo, è la figura di partenza che, combinata con un altro triangolo rovesciato e con parti di cerchio concave e convesse, formerà la figura stilizzata di tre api, simbolo a sua volta di carità, prudenza e laboriosità, nonché elemento araldico nello stemma della famiglia Barberini, ripetuto ovunque nella chiesa. 

L'altare maggiore è occupato da una grande pala raffigurante Sant'Ivo, patrono degli avvocati, dipinta da Pietro da Cortona, e terminata nel 1683 dal suo allievo, Giovanni Ventura Borghesi.

Il pavimento, disegnato dal Borromini, ha un articolato disegno a intarsi marmorei bianchi e neri, di grande eleganza. 

Dal centro del cortile, ovunque si volga lo sguardo, si vedono simboli araldici: i draghi dei Boncompagni, le api dei Barberini, le aquile dei Borghese, le stelle e le cime dei Chigi.

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.473957 41.89798)
Orari 

Per gli orari delle messe e le modalità di visita rivolgersi ai contatti indicati.

Contatti 
Cellulare: 
339 2791252 Cappellano Don Mauro Mantovani
Email: 
sp.bonanni@virgilio.it, info@sivoallasapienza.eu
Sito web: 
www.sivoallasapienza.eu
Telefono: 
06 872901
Share Condividi

Location

Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza, Corso del Rinascimento, 40
Corso del Rinascimento, 40
41° 53' 52.728" N, 12° 28' 26.2452" E

Per conoscere tutti servizi sull'accessibilità visita la sezione Roma accessibile.

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility