Foro Romano e Palatino | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Foro Romano e Palatino

Il Foro Romano, anticamente area paludosa, solo dalla fine del VII secolo a.C., con la bonifica della valle, iniziò a prendere la forma attuale per diventare il centro della vita pubblica per oltre un millennio. Nel corso dei secoli furono costruiti i vari monumenti: dapprima gli edifici per le attività politiche, religiose e commerciali, poi durante il II secolo a.C. le basiliche civili, dove si svolgevano le attività giudiziarie.

Già alla fine dell’età repubblicana, l’antico Foro Romano era divenuto insufficiente a svolgere la funzione di centro amministrativo e di rappresentanza della città. Le varie dinastie di imperatori vi aggiunsero solo monumenti di prestigio: il Tempio di Vespasiano e Tito e quello di Antonino Pio e Faustina dedicati alla memoria degli imperatori divinizzati, e il monumentale Arco di Settimio Severo, costruito all’estremità occidentale della piazza nel 203 d.C. per celebrare le vittorie dell’imperatore sui Parti.

L’ultimo grande intervento fu realizzato dall’imperatore Massenzio nei primi anni del IV secolo d.C., quando venne eretto il Tempio dedicato alla memoria del figlio Romolo e l’imponente Basilica sulla Velia. L’ultimo monumento realizzato nel Foro fu la Colonna eretta nel 608 d.C. in onore dell’imperatore bizantino Foca.

Sul colle Palatino sono conservati i resti degli insediamenti dell’età del Ferro riferibili al più antico nucleo della città di Roma. Il colle fu sede di importanti culti cittadini, tra cui quello della Magna Mater (Cibele) e, fra il II e il I secolo a.C., divenne il quartiere residenziale dell’aristocrazia romana, con eleganti dimore caratterizzate da eccezionali decorazioni pittoriche e pavimentali, come quelle conservate nella Casa dei Grifi.

Augusto scelse simbolicamente il colle come luogo della propria abitazione, che era costituita da diversi edifici, tra cui anche la Casa di Livia. Successivamente il colle divenne sede dei palazzi imperiali: la Domus Tiberiana, la Domus Transitoria e poi la Domus Aurea, e infine il Palazzo Imperiale, distinto in Domus Flavia, edificio di rappresentanza, e Domus Augustana, dimora dell'imperatore Domiziano.

La presenza dei palazzi imperiali sul colle diede vita a un processo di identificazione tanto che il toponimo Palatium è divenuto nelle lingue moderne sinonimo di edificio residenziale.

Informazioni

Indirizzo 
POINT (12.48677 41.892654)
POINT (12.4900753 41.8875179)
POINT (12.48797 41.89116)
Orari 

Riapertura dal 1° giugno 2020
Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19.15 (ultimo ingresso alle ore 18.15)

Contatti 
Acquisto online: 
www.coopculture.it/ticket.cfm?office=Foro%20Romano%20e%20Palatino&id=4
Facebook: 
https://www.facebook.com/parcocolosseo/
Instagram: 
https://www.instagram.com/parcocolosseo/
Sito web: 
www.coopculture.it/heritage.cfm?id=4
Sito web: 
https://parcocolosseo.it/
Telefono: 
Singoli: +39 06 399 67 700
Telefono: 
Gruppi: +39 06 399 67 450
Telefono: 
Scuole: +39 06 399 67 200
Twitter: 
https://twitter.com/parcocolosseo
Servizi 
Accessibile ai disabili
Audioguide in lingua
Libreria
Servizi igienici per disabili
Visite guidate
Visite guidate in lingua
Share Condividi

Locations

Foro Romano e Palatino, Via della Salara Vecchia, 5/6
Via della Salara Vecchia, 5/6
41° 53' 33.5544" N, 12° 29' 12.372" E
Foro Romano e Palatino, Via di San Gregorio, 30
Via di San Gregorio, 30
41° 53' 15.0648" N, 12° 29' 24.27" E
Foro Romano e Palatino, Piazza di Santa Maria Nova, 53
Piazza di Santa Maria Nova, 53
41° 53' 28.176" N, 12° 29' 16.692" E

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility