Costruito nel 1942 in occasione dell'Esposizione Universale che avrebbe dovuto tenersi nella Capitale per celebrare il ventesimo anniversario della Marcia su Roma fascista (1922), il quartiere Eur, che da tale esposizione prende il nome, è famoso per la sua particolare architettura ispirata all’ideologia fascista.

L'elemento simbolo di questo modello architettonico è il cosiddetto "Colosseo Quadrato", soprannome dato al Palazzo della Civiltà Italiana (noto anche come Palazzo della Civiltà del Lavoro) opera ispirata all'arte metafisica. Ma tanti sono gli altri edifici di architettura fascista presenti nella zona, ricordiamo il Palazzo dei Ricevimenti e dei Congressi, la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, la stele intitolata a Guglielmo Marconi, il Museo della Civiltà Romana, il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini e tanti altri. Attualmente l’Eur, oltre ad ospitare uffici pubblici e privati, è un quartiere residenziale ben servito e molto vivace.

I luoghi del quartiere

Centro Congressi Nuvola di Fuksas

La struttura sorge in una zona strategica dello storico quartiere dell’Eur su una superficie costruita pari [...]

Palazzo della Civiltà Italiana

Il Palazzo della Civiltà Italiana, noto anche come Palazzo della Civiltà del Lavoro o semplicemente Colosseo [...]

Museo dell’Alto Medioevo “Alessandra Vaccaro”

Il percorso del Museo Nazionale dell’Alto Medioevo, inaugurato nel 1967,  inizia con l’esposizione di alcuni oggetti [...]

Museo Preistorico Etnografico Luigi Pigorini

Attraverso supporti didattici all’avanguardia, plastici, ricostruzioni, apparati grafici, il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini cerca di [...]

Museo storico della Comunicazione

Il Museo storico della Comunicazione ripercorrere l’evoluzione del servizio postale terrestre, marittimo e aereo fino alla fase [...]

Museo delle Arti e Tradizioni Popolari “Lamberto Loria”

Il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari nasce dalla Mostra di Etnografia Italiana tenuta a Roma [...]

Fosse Ardeatine

Luogo simbolo della Resistenza divenuto tristemente famoso per l’eccidio di 335 prigionieri da parte delle truppe [...]