Shepard Fairey. 3 Decades of Dissent | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Shepard Fairey. 3 Decades of Dissent

Shepard Fairey, Guns and Roses, 2019, Silkscreen and mixed media collage on paper

Shepard Fairey. 3 Decades of Dissent è un progetto espositivo esclusivo curato, insieme a Claudio Crescentini, Federica Pirani e Wunderkammern Gallery, dallo stesso Shepard Fairey, uno degli artisti di Urban Art più noti al mondo, sperimentatore assoluto di linguaggi, stili e messaggi politici tramite l’arte e autore tra l’altro del celebre manifesto HOPE che riproduce il volto stilizzato di Barack Obama in quadricromia, diventato l'icona della campagna presidenziale del 2008. Lo stesso Obama, in una lettera a Fairey poi resa pubblica, si congratulò direttamente con lui.

È proprio una copia autografa di questa immagine iconica ad aprire la mostra, un concept unico e irripetibile nato appositamente per la Galleria d’Arte Moderna. Le trenta opere inedite presentate, realizzate nel 2019 dall’artista, permettono di ripercorrere molti dei suoi temi di dissenso, tra cui la lotta per la pace e contro la violenza razziale, la difesa della dignità umana e di genere, la salvaguardia dell’ambiente. Lo stile politico e audace di Fairey, basato sulla stilizzazione e idealizzazione delle immagini, emerge così per esempio nella ridefinizione della famosa campagna di sticker “André the Giant Has a Posse” (con “André the Giant” nella sua versione HENDRIX), in JESSE con il volto del Reverendo Jesse Jackson, o ancora in POWER AND EQUALITY, dedicata ad Angela Davis, attivista del movimento afroamericano statunitense. Di forte impatto politico è anche GREETINGS FROM IRAQ, strutturata come una cartolina dove però le “bellezze” dell’Iraq diventano i bombardamenti aerei americani. Dedicate al pacifismo, altro tema dominante di Fairey, sono invece per esempio GUNS AND ROSES, con le rose nei fucili, le serie OBEY LOTUS ORNAMENT e MONEY con Lenin, Mao e Nixon. 

Per scelta dello stesso artista le opere in mostra dialogano con le opere della collezione d’arte contemporanea della Sovrintendenza Capitolina. Si vengono così a costruire “Interferenze” e percorsi visivi nei quali il pubblico potrà riconoscere molte suggestioni stilistiche e artistiche di Fairey nello specchio dell’arte contemporanea italiana, a cominciare dal gioco di sguardi tra “Big brother is watching you” e “Il dubbio” (1907-08) di Giacomo Balla, proseguendo con “Commanda” in dialogo con “Donna alla toletta” (1930) di Antonio Donghi e con tanti altri ancora, fino a coprire un ideale arco storico virtuale che va dal XIX secolo all’oggi dissidente di Shepard Fairey. 

L’iniziativa fa parte di RomaRama, il programma di eventi culturali promosso da Roma Capitale.

Informazioni

Quando 
dal 17 Settembre 2020 al 22 Novembre 2020
POINT (12.485674 41.904062)
POINT (12.4865721 41.9037349)
Contatti 
Sito web: 
www.galleriaartemodernaroma.it/mostra-evento/shepard-fairey-3-decades-dissent
Orari 

Dal 17 settembre al 22 novembre 2020
Da martedì a domenica ore 10.00-18.30
La biglietteria chiude mezz'ora prima
Chiuso lunedì

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA AVVISI prima di programmare la tua visita al museo.

Share Condividi

Locations

Shepard Fairey. 3 Decades of Dissent, Via Francesco Crispi, 24
Via Francesco Crispi, 24
41° 54' 14.6232" N, 12° 29' 8.4264" E
Shepard Fairey. 3 Decades of Dissent, Via Zucchelli, 7
Via Zucchelli, 7
41° 54' 13.446" N, 12° 29' 11.6592" E

Media gallery

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility