Teatro, cinema, mostre e incontri in un click | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Teatro, cinema, mostre e incontri in un click

Lupa Capitolina

Una ricca selezione di proposte e di appuntamenti online per tutti gli appassionati di teatro, cinema, mostre e pillole di cultura. Sul web e sui canali social, disponibili video, podcast, dirette ed eventi in streaming, per rimanere in contatto con lo spettacolo e sentirsi sempre in prima fila.

  • Romaison: sui profili Instagram e Facebook, continua la programmazione online del progetto dedicato al rapporto tra moda e costume. Un palinsesto di podcast, video interviste e talk in diretta, per scoprire attraverso contenuti inediti le straordinarie produzioni e gli atelier che lavorano per lo spettacolo e la moda.
  • Radici. Sguardi sulla mostradal 13 aprile, sui canali social del Museo dell’Ara Pacis, un approfondimento intorno alla mostra “Josef Koudelka. Radici. Evidenza della storia, enigma della bellezza”. Quattro incontri online gratuiti con quattro protagonisti d’eccezione: il fotografo Andrea Jemolo (13 aprile) che propone una riflessione su cosa significhi fotografare la città, l’architettura, la memoria; l’archeologo Emanuele Greco (11 maggio) che esplora il contesto archeologico in cui sono state realizzate le immagini del fotografo ceco; il geografo Franco Farinelli (8 giugno) che indaga sull’attualità del mito e sul carattere “mitologico” della fotografia di Koudelka; l’archeologo Simone Foresta (6 luglio) che descrive quanto la fotografia contribuisca a costruire il sentimento per l’antico - bellezza e sconcerto, ordine e caos, stupore e inquietudine.
  • “3 Decades of dissent”: fino al 2 maggio, la mostra esclusiva alla Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, curata da Shepard Fairey, diventa virtuale su Lieu.City. Grazie alla realtà virtuale, i visitatori possono spostarsi tra i tre piani della GAM, navigando a 360°, per ammirare le opere dell'artista e quelle della collezione d’arte contemporanea, con descrizioni e contributi video.
  • Quadriennale d'arte 2020 FUORI: sul sito e sui canali social Facebook, Instagram e Youtube, prosegue online la grande mostra di arte italiana contemporanea con podcast, video, visite guidate, performance, incontri e rubriche di approfondimento.
  • Women Up: su Google Arts & Culture, 162 storie e oltre 16,000 immagini e video raccolti in sei anni di indagine sul femminismo tra mostre, progetti, festival, eventi, call, realizzati dalla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea. Online, i contenuti della collezione della Galleria Nazionale, tutto l’Archivio Carla Lonzi, digitalizzato e disponibile per la consultazione, e la nuova mostra Io dico Io – I say I.
  • Gallerie Nazionali di Arte Antica Barberini e Corsini: sui canali social Facebook, Twitter e Instagram continua la narrazione del museo. Il lunedì è dedicato alla comunicazione della mostra Italia in attesa con gli hashtag #Italiainattesa e #2020fermoimmagine. Ogni martedì, appuntamento con la rubrica #AnimaliFantastici, per scoprire il significato dei numerosi animali presenti nelle opere delle Gallerie, mentre il mercoledì, con #storiediunacollezione si scopre come si sono formate le collezioni d’arte Corsini e Barberini. Il giovedì, a settimane alterne, con #Lavitadelmuseo vengono pubblicate storie, curiosità e dettagli di allestimento delle due mostre Plasmare l’idea. Pierre-Etienne Monnot, Carlo Maratti e il monumento Odescalchi e La Cananea restaurata. Nuove scoperte su Mattia e Gregorio Preti. Il venerdì con #lospettatore è la volta del racconto della mostra L’ora dello spettatore, mentre il sabato, la rubrica #lacollezione descrive le opere in collezione nelle due sedi museali.
  • Museo Nazionale Romano: sui canali social, continua il racconto delle quattro sedi e delle splendide collezioni del museo, attraverso opere d'arte, storie, curiosità e giochi.
  • Scuderie del Quirinale: sul sito ufficiale delle Scuderie, una raccolta di video delle ultime mostre, come "Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza", "Ovidio. Amori, miti e altre storie", "Hiroshige. Visioni dal Giappone", "Picasso. Tra Cubismo e Classicismo: 1915-1925" e "Raffaello 1520-1483", accompagnata da alcuni incontri curati da esperti d'arte e da "Una passeggiata in mostra", video su Youtube con visita virtuale della splendida esposizione.
  • Palazzo delle Esposizioni: sul canale Youtube del Palazzo, le curatrici Giovanna Calvenzi e Daniela Lancioni ci accompagnano, con due brevi video, alla scoperta delle mostre dedicate al grande fotografo Gabriele Basilico e all'artista pop statunitense Jim Dine. Inoltre, sui sul sito e sui social media, in programma "I piani del Palazzo", un ricco palinsesto online che accompagna i visitatori attraverso gli spazi del Palazzo delle Esposizioni. Con l’hashtag #PdERemix, rivivono l’archivio delle mostre e le conferenze della Sala Cinema: dall’arte alla scienza, ogni settimana è possibile ascoltare o riascoltare in streaming gli incontri e i talk proposti sul canale Youtube e sui canali social.
  • Letture d'estate: due eventi a settimana, in streaming alle 19 sui canali Facebook e YouTube, per aspettare insieme l’estate. Interviste realizzate dal vivo agli autori, che si siederanno all’ombra di Castel S. Angelo e racconteranno le loro ultime opere, dai romanzi alla saggistica, dalla piccola alla grande editoria, fino alle attività pensate per i bambini.
  • Vis-a-vis con le Bonaparte. Profili di donne da riscoprire: sulla pagina Facebook e sul canale Youtube, il Museo Napoleonico dedica un ciclo di quattro video-narrazioni ai fascinosi profili di quattro donne Bonaparte: Mathilde, Charlotte, Eugenia e Ortensia.
  • Dante attraverso l'immaginario artistico di Go Nagai: fino al 30 aprile, è fruibile online la mostra digitale realizzata da Romics – Festival Internazionale del Fumetto Animazione Cinema e Games. Un percorso attraverso lo sguardo e l’opera di uno dei più grandi fumettisti giapponesi, Go Nagai, il “padre” dei Super Robot che hanno accompagnato generazioni di appassionati in tutto il mondo dove è possibile ammirare trenta tavole originali del Maestro, tratte da Mao Dante (1971), Devilman (Debiruman) (1972) e La Divina Commedia (1994), affiancate dalle tavole con il lettering italiano edite dalla casa editrice J-Pop.
  • Intorno a Dante. I circoli di lettura leggono la Commedia: fino al 30 maggio, ogni domenica, sulla pagina Facebook delle Biblioteche di Roma, i circoli di lettura delle Biblioteche di Roma leggono i canti della Divina Commedia, commentati e approfonditi da dieci esperti, in occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del poeta.
  • Extract: fino a maggio 2021, il nuovo programma online della Fondazione Romaeuropa con spettacoli integrali “estratti” dalla storia recente del festival.
  • Luce sull'Archeologia: fino al 25 aprile, tornano al Teatro Argentina gli incontri dedicati alla storia di Roma e al mondo romano. Prossimi appuntamenti l'11 e il 25 aprile alle ore 11, in diretta streaming sul canale YouTube del Teatro.
  • Reactivando Videografias: un progetto della Rete di Centri Culturali della Cooperazione Spagnola e della Real Academia de España en Roma, per far conoscere una selezione di lavori audiovisivi di più di settanta artisti provenienti da Spagna e Italia, nonché da diversi paesi dell’America Latina.
  • MOVIO - Mostre Virtuali Online: presenti alcune collezioni e mostre dei Beni Culturali, di musei nazionali, enti e istituzioni, come "I disegni delle vedute di Roma di Gaspar Van Wittel" della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, la Collezione Odescalchi di Palazzo Venezia, "I Custodi dei libri - Ritratti e storia in una biblioteca romana" della Biblioteca Casanatense, e la Galleria di Gerhard Schwarz nel Parco di Veio.
  • Teatri in Comune: proseguono le attività online dei teatri di Roma Capitale con performance, concerti e lectio magistralis.
  • Mostra di Leonardo: un’emozionante e divertente visita guidata virtuale della mostra ospitata in Palazzo della Cancelleria, in compagnia di uno storico dell'arte, per immergersi nelle riproduzioni delle invenzioni del grande Genio, corredate dagli imperdibili ologrammi in 3D e videomapping. Info e biglietti sul sito ufficiale.
  • Roma Fringe Festival: la nona edizione del Festival dedicato al teatro indipendente, ospitata al Piccolo Eliseo e al Teatro Vascello, disponibile in streaming gratuito sul portale teatro.it dal 18 al 24 aprile.
  • Teatro Belli: ad aprile, disponibile una ricca programmazione per tutti i gusti:  VIVA LA VIDA! Frida Kahlo e Chavela Vargas, dall'amore con Diego Rivera agli anni rivoluzionari e al rapporto con Trockij; Il sogno di Ipazia, la storia della filosofa astronoma e matematica pagana vissuta ad Alessandria d’Egitto tra il 300 e 400; Irene Nemirovsky, il racconto ed emozionante di una grande scrittrice che, fuggendo verso la libertà, trova la morte sotto l'assurda e brutale follia dell'Olocausto; Doctor Faustus, il mito dell'uomo colto, narrato da Christopher Marlowe, che vende la sua anima al diavolo; Cattivi e Cattivissimi nel Teatro Shakespeariano, una galleria di ritratti rivisti con un occhio moderno, e molti altri spettacoli on demand.
  • Teatro de' Servi: in programma, gli apettacoli "Luci (e ombre) della ribalta" in streaming al costo di 10 euro, fruibile per 30 giorni, registrandosi sul portale spettacoli.commedieitaliane.it.
  • KYŌGEN il pazzo teatro del Giappone, ovvero del ridere per resistere: online sul canale Youtube dell’Istituto Giapponese di Cultura in Roma, la prima produzione teatrale digitale dell'istituzione culturale. Il programma prevede: Il ladro di bonsan (盆山Bonsan), Il ladro di kaki (柿山伏Kaki Yamabushi) e Dietro le quinte Tour (楽屋ツアーGakuya tsuaa), al fine di rendere comprensibile, e godibile, la farsa Kyōgen al pubblico occidentale. Temi comici universali: servo sciocco, padrone scaltro, monaco astuto, furtarelli e imbrogli, sake e tanti animali chiamati in ballo a emettere versi esilaranti per sciogliere situazioni e divertire un pubblico sollecitato a prendere parte alla storia, immaginando il non visto.
  • Casa del Cinema: un ricco calendario di eventi online, con i consueti programmi dedicati alle video interviste con i grandi protagonisti del cinema, ricordi, racconti, personaggi e film del passato.
  • Macro: il museo prosegue il suo avvicinamento alle nuove mostre con la sezione Extra del sito, attraverso approfondimenti sulle diverse sezioni e gli artisti in programma, con testi, immagini, audio e video, e Dispatch, un podcast concepito esclusivamente per il sito del museo con estratti di libri, saggi, aforismi, poesie, comunicati stampa, tracce sonore, e racconti. Agorà è invece il motore discorsivo del Museo per l’Immaginazione Preventiva, un programma di incontri, conferenze, simposi, talk, presentazioni, interviste e proiezioni, articolato ogni volta secondo formati diversi e a cadenza irregolare. Sui canali digital, in programma Delay, il podcast del Dipartimento per l'Educazione Preventiva del museo che racconta al pubblico le mostre ospitate all'interno dello spazio espositivo. Dal 1 aprile alle ore 18, online il nuovo format social dedicato alle Biennali, dal titolo The Provincialism of the Center: Considering a history of Biennales from the Periphery". Infine, tramite il sito del museo, è possibile partecipare a Perché gli artisti fanno le mostre e poi se ne vanno, una serie di interventi concepiti dall'artista Anna Franceschini per la mostra "Io poeto tu", dedicata a Simone Carella.
    Mattatoio: proseguono le attività online, con gli episodi dei podcast Gaia, la grande installazione di Luke Jerram, diventata un luogo di riflessione, e Attraversamenti, per rivivere il percorso espositivo de "La sottigliezza delle cose elevate" di Andrea Galvani, insieme ai ricercatori coinvolti come performer, i video nella rubrica Tràccia e al racconto del progetto Prender-si cura. Ogni martedì, sui canali social, il racconto dei percorsi e delle ricerche artistiche dei fotografi protagonisti della mostra "Fotografia. Nuove produzioni 2020 per la Collezione Roma", che vede esposte circa 130 immagini di Nadav Kander, Martin Kollar, Alex Majoli, Sarah Moon e Tommaso Protti. Appuntamento con Le Storie della Vera Croce di Luigi Presicce, con cui ogni settimana viene raccontato uno dei video in mostra, parte di un ciclo di dieci episodi iniziato dall’artista nel 2012, oggi parte di un’unica grande opera, esposta per la prima volta nella sua totalità.
  • Officina Pasolini: sulla pagina Facebook del laboratorio creativo e hub di eventi, dirette streaming di incontri, teatro e musica, fruibili gratuitamente.
  • CineCampidoglio: fino al 30 maggio, con l'hashtag #CineCampidoglio, si possono scoprire alcune delle tante occasioni in cui il colle e i suoi monumenti hanno fatto da sfondo a film e serie tv: dal cortile di Palazzo dei Conservatori nella versione cinematografica del romanzo Ritratto di Signora, al panorama contemplato da un giovane Matt Damon nel film Il talento di Mr. Ripley, alla statua di Marforio nel capolavoro di Sorrentino La Grande Bellezza.
  • RIF - Museo delle Periferie: un programma di lectio magistralis che affrontano, da diverse prospettive disciplinari, il tema della metropoli contemporanea e delle periferie.
  • Lezioni di Storia - La presa del potere: nuovo ciclo di appuntamenti su i momenti decisivi in cui i protagonisti della storia sono arrivati al governo, in streaming sulla piattaforma Auditorium Plus, sempre di domenica alle ore 18. La rassegna si avvale della collaborazione di dieci importanti teatri italiani, ognuno dei quali ospita una lezione diversa in un avvicendarsi di racconti, colpi di scena, emozioni. Disponibile online fino al 30 giugno.
  • Educare alle mostre, Educare alla città: fino a Maggio 2021, una serie di incontri su mostre, musei, territorio, e approfondimenti a tema storico - artistico, sociale o scientifico, per una lettura ragionata della storia di Roma dal centro alla periferia, insieme a direttori di musei, curatori, studiosi e docenti universitari che continuano a proporre esperienze e analisi, in un programma che volutamente mescola e integra saperi umanistici e scientifici.
  • Scienza e fantascienza dal Valle: tra dicembre e gennaio, il Teatro Valle è diventato un posto dove settanta artisti/e hanno registrato nove radiodrammi in cui scienza e fantascienza si incontrano, confrontano e sovrappongono. Testi classici e letteratura contemporanea italiana e internazionale, accompagnati da contenuti scientifici introdotti da esperti, giornalisti o scienziati specializzati.
  • Spazio Taverna: fino al 12 aprile, in programma dei talk web con artisti e ospiti, che progettando una propria serata, creano delle "esperienze" nelle quali il pubblico può immergersi.

Tutti gli aggiornamenti sui canali social con gli hashtag #CultureRoma #laculturaincasa

Media gallery

Le tue utility