Roma è zona gialla: riaprono musei, parchi archeologici e mostre | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Roma è zona gialla: riaprono musei, parchi archeologici e mostre

I Marmi Torlonia. Collezionare Capolavori - Ph. Oliver Astrologo
dal 30 Gennaio 2021 al 30 Giugno 2021

Torna a vivere la cultura: dopo una lunga sospensione, arriva il via libera all’apertura al pubblico di musei, parchi archeologici e mostre in zona gialla.

Per ora, tutti i luoghi della cultura rimangono aperti solo dal lunedì al venerdì, esclusi i giorni festivi, a condizione che siano garantite modalità di fruizione contingentate tali da evitare assembramenti e da consentire il rispetto della distanza interpersonale, anche in base alle dimensioni e alle caratteristiche dei locali.

Il tutto, quindi, in totale sicurezza, con l’obbligo di indossare la mascherina, mantenere il distanziamento, il contingentamento e con prenotazioni e bigliettazione elettronica obbligatorie.

Vediamo nel dettaglio alcune tra le riaperture più attese.

Ai Musei Capitolini, prosegue la mostra I Marmi Torlonia. Collezionare Capolavori. Oltre 90 opere selezionate tra i 620 marmi catalogati e appartenenti alla collezione Torlonia, la più prestigiosa collezione privata di sculture antiche: significativa per la storia dell’arte, degli scavi, del restauro, del gusto, della museografia, degli studi archeologici. Fino al 29/06/2021.

Prorogata, invece l’esposizione Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi a Palazzo Caffarelli che presenta il famoso Ragazzo morso da un ramarro del Caravaggio e oltre quaranta dipinti degli artisti che nel secolo XVII hanno subito in varia misura l’influsso dalla sua rivoluzione figurativa. Fino al 02/05/2021.

Al Museo dell’Ara Pacis, l’unica tappa italiana della mostra monografica sul grande fotografo ceco: Josef Koudelka. Radici. L'esposizione è dedicata al grande fotografo dell’agenzia Magnum Photos che propone la sua interpretazione fotografica e artistica di alcuni dei più importanti siti archeologici della cultura romana e greca, con l’intento di restituirne l’autentica bellezza. Fino al 16/05/2021.

I Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali celebrano il bicentenario della morte di Napoleone con la mostra Napoleone e il mito di Roma che, del grande condottiero corso, ci  rivela un aspetto poco noto al grande pubblico, ovvero, la sua attività di scavo a Roma come importante strumento di propaganda imperiale, rivolta al modello della Roma dell’Impero. Dal 04/02 al 30/05/2021.

Al Museo di Roma – Palazzo Braschi, situato nella splendida piazza Navona, prosegue Per Gioco. La collezione dei giocattoli antichi della Sovrintendenza Capitolina. La mostra è incentrata sulla pregevole collezione di giocattoli antichi acquisita di recente dalla Sovrintendenza Capitolina e intende sottolineare il rapporto tra giocattoli e oggetti di uso comune, tra gioco e vita reale. Fino al 28/02/2021.

Al Casino dei Principi dei Musei di Villa Torlonia, invece, riprende la mostra La Signora dell’Arte. Opere dalla collezione di Bianca Attolico da Mafai a Vezzoli, dedicata al profilo e alla personalità di Bianca Attolico (1931-2020), collezionista d’arte con interessi molto ampi, che vanno dalla Scuola Romana alle ultime generazioni. Fino al 05/04/2021.

Proseguono al Museo di Roma in Trastevere sono due le  esposizioni in corso:
Sulle tracce del crimine. Viaggio nel giallo e nero Rai. La mostra, che racconta l’evoluzione e le trasformazioni del genere giallo e investigativo, dai primi sceneggiati alle serie tv odierne. Fino al 14/03/2021;
Roma. Massimo Siragusa la mostra dedicata al fotografo siciliano che, attraverso cento immagini, indaga la periferia della Capitale e le sue molteplici contraddizioni. Fino al 14/03/2021.

Riapre i battenti anche il Parco Archeologico del Colosseo che vi attende  con Pompei 79 d.C. Una storia romana. La mostra è dedicata alla storia del lungo rapporto tra Roma e Pompei, e prova a restituire il complesso dialogo che lega le due realtà più famose dell’archeologia italiana, dalla Seconda guerra sannitica all’eruzione del 79 d.C. Un racconto dall’alto valore scientifico, basato sulla ricostruzione delle relazioni sociali e culturali rintracciabili in particolare attraverso la ricerca archeologica. Dallo 08/02/2021 allo 09/05/2021.

Sito archeologico, fortezza e prigione, ma anche residenza pontificia, lo straordinario Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, è, allo stesso tempo, un monumento, un’area archeologica e un museo che ospita ricche collezioni di arte e storia che ne riflettono le alterne e numerose variazioni d’uso.

Il Museo Galleria Borghese custodisce ed espone una collezione di sculture, bassorilievi e mosaici antichi, nonché dipinti e sculture dal XV al XIX secolo. Tra i capolavori della raccolta, il cui primo e più importante nucleo risale al collezionismo del cardinale Scipione (1579-1633), nipote di Papa Paolo V, si possono ammirare le opere di Caravaggio, Raffaello, Tiziano, Correggio, Antonello da Messina, Giovanni Bellini e le sculture di Gian Lorenzo Bernini e di Antonio Canova.

Per Stendhal, il Pantheon è “Il più bel resto dell’antichità romana. Un tempio che ha così poco sofferto che ci appare come dovettero vederlo alla loro epoca i Romani”. Fonte di ispirazione dei più grandi architetti di ogni età e da sempre ammirato per la sua bellezza, l’armonia delle linee e il calcolo perfetto delle geometrie delle masse, il Pantheon è in effetti uno degli esempi meglio conservati dell’architettura monumentale romana.

Aprono anche i Musei Vaticani, che non ospitano soltanto ricche collezioni di arte, archeologia ed etno-antropologia create dai Pontefici nel corso dei secoli, ma comprendono anche alcuni dei luoghi più esclusivi e artisticamente significativi come la Cappella Sistina opera magnifica di Michelangelo Buonarroti e i sorprendenti Giardini, luogo di riposo e di meditazione dei Pontefici fin dal 1279.

Share Condividi
Ti potrebbe interessare anche

Media gallery

Media gallery
I Marmi Torlonia. Collezionare Capolavori - Ph. Oliver Astrologo

Le tue utility