Questo itinerario ci porta alla scoperta delle meravigliose ville di Roma immerse nei parchi, ricche di storia e di fascino: una passeggiata rigenerante tra il verde della natura e il bianco dei marmi splendenti.
 
Partiamo dal Pincio, appena sopra piazza del Popolo: qui un tempo venivano incendiate per celebrazioni e festeggiamenti le macchine pirotecniche in legno e cartapesta costruite da illustri architetti. Da qui si estende Villa Borghese, 85 ettari di verde appartenuti, fino alla fine del 1800, alla villa privata dei principi Borghese.
 
Nei dintorni di Villa Borghese potranno essere appagati i gusti più esigenti: gli amanti dell’arte potranno apprezzare le splendide collezioni della Galleria Borghese o fare una passeggiata tra gli esotici animali del Bioparco.
 
Tra i pini romani della Villa, sorge poi la Casa del Cinema che ospita proiezioni, lezioni di montaggio e regia, incontri… e va bene anche per una semplice pausa nei tavoli all’aperto del Cinecaffé. Non mancate, infine, di fare un salto anche al Globe Theatre, il teatro Elisabettiano che riproduce la caratteristica “grande O di legno” dell’originale.
 
L’itinerario alla scoperta delle ville di Roma continua con Villa Torlonia, a circa due chilometri da Porta Pia. Acquistata nel 1797 da Giovanni Torlonia e successivamente trasformata in un complesso monumentale (il restauro venne affidato all’architetto Valadier), è entrata nella cronaca e nella storia come la “casa di Mussolini”.
 
All’interno della Villa, potete godervi la Limonaia e l’architettura liberty della Casina delle Civette. In prossimità della Casina, la minicittà “Technotown” fa divertire i ragazzi con finte colate vulcaniche, un tg che spiega come funzionano le notizie e viaggi virtuali nell’antica Roma.
 
A nord di Roma troviamo il parco più ricco della Capitale per quanto riguarda l’aspetto faunistico e ambientale Villa Ada: cipressi, pini, palme nane ma anche una pista di pattinaggio e percorsi ginnici la rendono una delle ville più amate e frequentate dai romani.
 
Tornando verso il centro di Roma, non mancate di fare due passi nel verde di Villa Celimontana, la struttura rinascimentale all’interno del Parco del Celio. E’ un’oasi tra il Colosseo e le Terme di Caracalla, meta di ogni jazzofilo per le rassegne internazionali di musica che vi si organizzano ogni anno.
 
Un parco davvero sconfinato, un po’ più lontano dal centro di Roma, è Villa Pamphili: la superficie abbraccia più di un quartiere con i suoi nove chilometri di perimetro.
 
All’interno di questa, dall’alto di una delle terrazze panoramiche, si può ammirare il Casino del Bel Respiro, più noto come Villa Algardi.

Infine, per i più giovani, i ragazzi del progetto alternanza scuola-lavoro 2018 consigliano la loro "top 3".

Modifica

I luoghi dell'itinerario

Casina delle Civette

La Casina delle Civette è sicuramente un esempio incomparabile di arte liberty. Tra il 1910  e [...]

Bioparco

Un fantastico giardino zoologico situato nel cuore della città, all’interno di Villa Borghese, ed ospita più [...]

Galleria Borghese

Situata nel verde del parco pubblico più amato dai romani, la Galleria Borghese è un autentico [...]

Villa Ada

Villa Ada è il parco più ricco di Roma per quanto riguarda l’aspetto faunistico e ambientale: [...]

Villa Torlonia

Villa suburbana dell’Ottocento, oggi Villa Torlonia rappresenta un unicum. Fonte di sicuro fascino è il giardino [...]

Villa Pamphili

Il più grande parco di Roma, con i suoi 181 ettari, è un vero paradiso con [...]

Villa Celimontana

La struttura rinascimentale all’interno del Parco del Celio è un’oasi tra il Colosseo e le Terme [...]

Villa Borghese

Un grande cuore verde, così si presenta, sulla cartina, il parco più famoso della capitale. Nei [...]

Globe Theatre

Un angolo di Inghilterra nel cuore verde di Villa Borghese. Il Silvano Toti Globe Theatre riproduce [...]