Il nostro itinerario prevede come prima tappa il Parco delle Tombe Latine, uno dei complessi funerari di maggior rilievo della periferia romana (via Appia Nuova, altezza metropolitana di Colli Albani – linea A). Da lì, attraverso via dell’Arco di Travertino e via Tuscolana, si giunge a Porta Furba, sul cui arco passa l’acquedotto Felice voluto da Sisto V nel 1585.
Da non perdere, vicino alla porta, la fontana di travertino caratterizzata dall’insolito mascherone a forma di ali di pipistrello voluto da Clemente XII nel 1733, da cui parte l’interessante e suggestiva via del Mandrione, strada di servizio romana per la manutenzione degli acquedotti.
Poco distanti troviamo l’acquedotto Felice e Tor Fiscale (XIII sec.), ancora ben conservata, fino ad arrivare al mausoleo del Campo Barbarico (II sec. D.C.).
Seguendo via dell’Acquedotto Felice si giunge allo splendido parco di Torre del Fiscale, dove storia e natura si intrecciano offrendo suggestivi scorci di acquedotti e natura.

 

Modifica

I luoghi dell'itinerario

Parco delle Tombe di via Latina

Situato poco oltre l’incrocio tra Via Appia Nuova e Via dell’Arco di Travertino, include per circa [...]

Parco Torre del Fiscale

Il parco prende il nome da una antica torre medievale ancora ben conservata, la Torre del [...]

Acquedotto Felice

Realizzato tra il 1585 e il 1587 per volere di papa Sisto V l’acquedotto, ancora oggi [...]