Klimt. La Secessione e l’Italia | Turismo Roma
Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Klimt. La Secessione e l’Italia

Klimt. La Secessione e l’Italia
Gustav Klimt, Amalie Zuckerkandl,  © Belvedere, Vienna, photo Johannes Stoll
Gustav Klimt, Ritratto di Signora, 1916-17, Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi
Cartolina di Gustav klimt a Emilie Floge, Verona, 08.12.1903, Collezione privata Leopold
Gustav Klimt, Giuditta, 1901, © Belvedere, Vienna, photo Johannes Stoll
Gustav Klimt, La Sposa, 1917-18, © Klimt Foundation
Johann Victor Krämer, Taormina alla luce del sole, 1897, © Belvedere, Vienna, ph.  Johannes Stoll
Ernst Klimt, Paolo e Francesca, © Belvedere, Vienna

Il Museo di Roma - Palazzo Braschi celebra Gustav Klimt, artista tra i più significativi fra Ottocento e Novecento, che torna simbolicamente dopo 110 anni nella Capitale, dove fu premiato all’Esposizione Internazionale dʼArte del 1911.

In mostra oltre 200 opere del grande maestro e della sua cerchia dal Museo Belvedere di Vienna e dalla Klimt Foundation, tra i più importanti musei al mondo a custodire l’eredità artistica klimtiana, e da collezioni pubbliche e private, come la Neue Galerie Graz. Tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture, risaltano opere iconiche, tra cui Giuditta I (1901), Signora in bianco (1917-18), Amiche I (Le Sorelle) (1907) e Amalie Zuckerkandl (1917-18), e prestiti eccezionali, come La sposa (1917-18) – per la prima volta concesso in prestito dalla Klimt Foundation − e il meraviglioso Ritratto di Signora (1916-17), recuperato nel 2019, dopo essere stato trafugato dalla Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza nel 1997.

Il percorso espositivo ripercorre la vita artistica del pittore austriaco, ne evidenzia il ruolo di cofondatore della Secessione viennese, indaga sul suo rapporto con l’Italia, narrando dei suoi viaggi e dei suoi successi ed è articolato in 14 sezioni: Vienna. 1900; Prime opere. La compagnia di artisti Künstler-compagnie,1897. La fondazione della Secessione Viennese; Design nel contesto della Secessione Viennese; I primi viaggi di Klimt in Italia nel 1899 e nel 1903; Giuditta. Un’opera con lo status di icona; Ritratto di Signora; I quadri delle Facoltà; Il Fregio di Beethoven; La pittura paesaggistica; Roma 1911. L’Esposizione Internazionale di Belle Arti; Alla Biennale di Venezia; Secessione 1914; “La Sposa”. Un’opera importante degli ultimi anni.

Di fianco ai capolavori klimtiani, esposti anche dipinti e sculture del Museo Belvedere di altri artisti del periodo della Secessione viennese, come Josef Hoffmann, Koloman Moser, Carl Moll, Johann Victor Krämer, Josef Maria Auchentaller, Wilhelm List e Franz von Matsch. In un ispirato e suggestivo confronto artistico, testimoniato dalle cartoline autografe dei viaggi in Italia di Klimt, il Museo di Roma presenta le opere di Galileo Chini, Giovanni Prini, Enrico Lionne, Camillo Innocenti, Arturo Noci, Ercole Drei, Vittorio Zecchin e Felice Casorati, artisti italiani fautori delle esposizioni di Ca’ Pesaro e della Secessione romana.

Grazie alla collaborazione tra Google Arts & Culture Lab Team - nuova piattaforma di Google dedicata all’approfondimento delle arti - e il Belvedere di Vienna, tornano in vita i Quadri delle Facoltà - La Medicina, La Giurisprudenza e La Filosofia - tre celebri dipinti allegorici realizzati da Klimt tra il 1899 e il 1907 per il soffitto dell’Aula Magna dell’Università di Vienna, rifiutati perché ritenuti scandalosi. Andate perse nel 1945, le opere sopravvivono solo in alcune immagini fotografiche in bianco e nero e articoli di giornale. Un processo digitale, realizzato attraverso il Machine Learning (un sottoinsieme dell'Intelligenza Artificiale) con la consulenza del dott. Franz Smola, tra i maggiori esperti di Klimt al mondo, ha permesso di ottenere una straordinaria ricostruzione digitale a colori dei pannelli.

La mostra è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, co-prodotta da Arthemisia, in collaborazione con il Belvedere Museum e in cooperazione con Klimt Foundation, a cura di Franz Smola, curatore del Belvedere, Maria Vittoria Marini Clarelli, Sovrintendente Capitolina ai Beni Culturali e Sandra Tretter, vicedirettore della Klimt Foundation di Vienna.

Informazioni

Quando 
dal 27 Ottobre 2021 al 27 Marzo 2022
POINT (12.472846 41.897028)
POINT (12.4730975 41.8977819)
Contatti 
Acquisto online: 
https://museiincomuneroma.vivaticket.it/it/tour/klimt-e-italia/2847
Sito web: 
www.museodiroma.it/mostra-evento/klimt-la-secessione-e-l-italia
Orari 

Dal 27 ottobre 2021 al 27 marzo 2022

Dal lunedì al venerdì ore 10.00-20.00
sabato, domenica ore 10.00-22.00
1 novembre e 8, 27, 28, 29 e 30 dicembre ore 10.00-22.00
La biglietteria chiude un'ora prima
24 e 31 dicembre ore 10.00 - 14.00
Chiuso 25 dicembre, 1 gennaio

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA AVVISI prima di programmare la tua visita al museo.

NB: dal 13 novembre 2021 all’8 gennaio, ogni sabato mattina (unica eccezione domenica 26 dicembre), è possibile effettuare una vista accompagnati da un operatore didattico, previo preacquisto obbligatorio della visita e dell'ingresso alla mostra.
Per maggiori dettagli e info costi e prenotazione > Visite didattiche alla mostra

Share Condividi

Locations

Klimt. La Secessione e l’Italia, Piazza di San Pantaleo, 10
Piazza di San Pantaleo, 10
41° 53' 49.3008" N, 12° 28' 22.2456" E
Klimt. La Secessione e l’Italia, Piazza Navona, 2
Piazza Navona, 2
41° 53' 52.0152" N, 12° 28' 23.1528" E

Media gallery

Media gallery
Gustav Klimt, Amalie Zuckerkandl,  © Belvedere, Vienna, photo Johannes StollGustav Klimt, Ritratto di Signora, 1916-17, Galleria d'Arte Moderna Ricci OddiCartolina di Gustav klimt a Emilie Floge, Verona, 08.12.1903, Collezione privata LeopoldGustav Klimt, Giuditta, 1901, © Belvedere, Vienna, photo Johannes StollGustav Klimt, La Sposa, 1917-18, © Klimt FoundationJohann Victor Krämer, Taormina alla luce del sole, 1897, © Belvedere, Vienna, ph.  Johannes StollErnst Klimt, Paolo e Francesca, © Belvedere, Vienna

Node Json Map Block

Mappa interattiva

Scegli eventi e i servizi nelle vicinanze

Le tue utility