Piazza Tevere 2020 | Turismo Roma
Live Rome, discover Rome
Tourist services and cultural offer
060608
Your tailor-made trip

Social Block

You are here

Piazza Tevere 2020

Il 5 settembre 2020 si inaugura l’allestimento temporaneo “Piazza Tevere 2020”, nell’area tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini resa celebre nel mondo dalle opere dell’artista sudafricano William Kentridge.
Si tratta di un’installazione paesaggistico-ambientale nella quale realtà urbana e natura, acqua e arte, passato e presente convivono e si alimentano a vicenda, creando una "piazza" luogo d'incontro e di cultura, ma anche di discussione sui benefici che la natura può dare alla città per contrastare l'emergenza climatica e sanitaria che stiamo vivendo.

L’allestimento prevede la disposizione di 4.600 mq di prato distribuito sulle due sponde (due fasce di 500 metri di lunghezza per 4,6 di larghezza in ciascuna banchina) disposto su uno strato di sabbia, con irrigazione a scomparsa che ne garantisce la sopravvivenza. È prevista inoltre l’installazione di 40 alberi ripariali in vaso, argentei Populus alba, in riva sinistra accorpati e disposti in modo da aumentare la superficie ombreggiata.
Sul fronte degli arredi e delle attrezzature saranno installati sdraio, tavoli con sedie rossi e una pedana per spettacoli e dibattiti.
Sulle due sponde sono inoltre stati installati faretti direzionati, con finalità scenografica, verso le chiome dei platani del Lungotevere.

- Dal 12 al 14 settembre Ombre dal Lupercale
dopo il tramonto sulla sponda sinistra del fiume tra Ponte Mazzini e Ponte Sisto. Opera che 14 anni fa ha trasformato quel tratto di fiume in uno spazio d’arte e di cultura. Una riproposizione dell’allestimento diretto da Kristin Jones nel 2006 con un'animazione di lupe di sette artisti diversi proiettate sul muraglione con l’accompagnamento di musiche appositamente composte da sette compositori contemporanei, allestimento riproposto come auspicio per futuri interventi di nuovi artisti.
Lo spazio tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini ha acquisito la propria identità culturale nel 2005 con She Wolves, opera dell’artista americana Kristin Jones che ha inaugurato quella che diverrà da allora nota come Piazza Tevere. Le dodici figure di lupe emerse dalla pulizia del muraglione, tecnica successivamente ripresa per la realizzazione dell’opera dell’artista sudafricano William Kentridge, sono rimaste per anni lungo il fiume divenendo, l’anno dopo, scenografia per il programma di proiezioni animate Ombre dal Lupercale.
I suoi sette artisti e sette compositori sono stati ispirati dalla storia mitologica della Città Eterna, ma le loro immagini e le loro composizioni sono nate per dialogare con il luogo, con ogni artista che ha lavorato in modo indipendente nella consapevolezza però che le sue opere, visive e sonore, sarebbero state combinate in un unico allestimento. Le animazioni sono interpretazioni dell’immagine simbolo di Roma e le composizioni, sono sperimentazioni che partono dal paesaggio sonoro del fiume.

- 12 settembre: un omaggio di Sandro Polci all’artista William Kentridge:
Con il sito di Piazza Tevere ormai testimone della scomparsa di Triumphs and Laments, la maestosa opera di William Kentridge realizzata dall’associazione Tevereterno sotto la direzione di Kristin Jones sul muraglione della sponda opposta, il 12 settembre è presentato anche un omaggio a Kentridge ideato da Sandro Polci, proiettando sulla lupa del grande fregio il disegno preparatorio dell’artista che incontra la “Lupa capitolina” dell’opera originaria di Kristin Jones. Sovrapponendosi e dissolvendosi ancora, diventano metafora delle potenzialità di questo luogo, delle sue storie, della magia dell’arte pubblica che chiede di guardare e porsi domande.

Entrambi questi allestimenti, realizzati con il supporto finanziario di Acea, vogliono essere un invito per futuri programmi di azioni artistiche che devono nascere per Piazza Tevere, laboratorio a cielo aperto dedicato all'arte contemporanea.

L’opera è stata promossa dall'Ufficio Speciale Tevere di Roma Capitale, supportata da un team di partner (Acea, Italgas, Terna, Rainbird, plasticWOOD.it, e Associazione Tevereterno) coordinati da Agenda Tevere Onlus.

Alla base c’è un progetto redatto dall’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio (AIAPP), assieme al Laboratorio Cesare Romiti, Centro di progettazione di Agenda Tevere, con opere vegetazionali, realizzate dalle imprese laziali di Assoverde, all’interno del Programma “StrategieGreen2020”, promosso da Assoverde e AIAPP al fine di rendere gli spazi della città più sani, accoglienti e funzionali nel corso di due mesi nei quali, pur con l’adeguato distanziamento fisico, si intende favorire la possibilità di incontrarsi e passeggiare in sicurezza e con la necessaria qualità dei luoghi e salubrità dell’aria.

L’iniziativa, realizzata dall’Ufficio Speciale Tevere di Roma Capitale con la collaborazione di Zètema Progetto Cultura, è coerente con il piano strategico di Resilienza di Roma Capitale e propone un paesaggio "inaspettato" che unisce idealmente le due sponde del fiume fra Ponte Sisto e Ponte Mazzini grazie alla presenza di un prato adagiato sulle lapidee banchine fluviali. In questo modo si produce un nuovo spazio pubblico animato da temi sociali ed ecologici nell'ambito di una forma di socializzazione, di "vicinanza nel distanziamento", adatta al momento che stiamo vivendo.

Al fine di ridurre al minimo i costi sostenuti dal Comune, l’allestimento è stato realizzato grazie all’impegno professionale dei volontari di Agenda Tevere, dell’AIAPP e di Assoverde, e ai generosi contributi di aziende che hanno condiviso l’impegno e la passione per la nostra città e il suo futuro. Le principali sono state Acea, Italgas e Terna. A loro si sono affiancate aziende produttrici, quali Rainbird e plasticWOOD.it, che svolgono ricerche per offrire prodotti sempre più sostenibili per i luoghi che abitiamo.

Informations

When 
from 5 September 2020 to 25 October 2020
Timetables 

dal 5 settembre al 25 ottobre 2020
tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 22.00
venerdì e sabato fino alle ore 24.00

Share Condividi

Media gallery

Node Json Map Block

Your utilities