Dal 2 marzo al 1° luglio 2018, al Complesso del Vittoriano ampia antologica dedicata a Liu Bolin (Shandong, 1973), artista cinese di fama internazionale che ha fatto del camouflage un tratto distintivo della sua ricerca. In mostra oltre 70 immagini delle performance ambientate in tutto il mondo, compresa la serie inedita di opere realizzate tra il Colosseo e la Reggia di Caserta.

Liu Bolin ha scelto come scenario privilegiato delle sue performance alcuni luoghi tra i più significativi del nostro Belpaese, come il Teatro alla Scala di Milano e l’Arena di Verona, gli affreschi di Pompei e la magia di Venezia.

Rimanendo immobile come una scultura vivente, fino a fondersi con il contesto alle sue spalle grazie ad un accurato body-painting, Liu Bolin testimonia in silenzio ciò che accade nel suo presente, in un tempo sospeso tra il peso della storia e le conseguenze del progresso.

Complesso del Vittoriano – Ala Brasini
Via di San Pietro in Carcere
www.ilvittoriano.com