Probabilmente il monumento più famoso al mondo, conosciuto con il nome di Colosseo a causa della colossale statua di bronzo di Nerone che nel II sec.d.C. fu messa vicino al monumento, si chiama in realtà Anfiteatro Flavio.

 

Voluto dall’imperatore Vespasiano e terminato da suo figlio Tito nell’80 d.C., l’edificio era destinato ai combattimenti e giochi tra i gladiatori (munera) e alle simulazioni di caccia ad animali feroci ed esotici (venationes).

 

L’esterno è composto da quattro ordini architettonici sovrapposti: i primi tre sono formati da ottanta arcate inquadrate da semicolonne, mentre il quarto ordine è suddiviso in riquadri intervallati da finestre. Nell’ultimo ordine erano inseriti supporti in muratura e in legno per sostenere un immenso telone (velarium) che serviva a riparare gli spettatori dal sole e dalla pioggia. All’interno (cavea) c’erano gradinate in laterizio rivestite in marmo. L’arena era realizzata con una grande tavola di legno ricoperta di sabbia. Nei sotterranei c’era una fitta serie di gallerie nelle quali erano custodite le belve e dove erano conservate le attrezzature sceniche e i montacarichi.

 

In alcuni periodi dell’anno è possibile scendere nel ventre del monumento, negli ambienti maggiormente conosciuti dai visitatori che conservano le condizioni in cui erano alla fine del V secolo d.C., quando furono interrati. Da allora non hanno subito alcuna manomissione dovuta a usi successivi, come avvenuto per la parte elevata dell’Anfiteatro.

 

Duemila anni d’età ma il Colosseo rimane sempre il simbolo della città eterna, attirando ogni anno migliaia di visitatori, ciò comporta lunghe file e attese interminabili.
Per ovviare il problema è possibile acquistare il biglietto in anticipo  attraverso il contact center turistico 060608 o presso il sito internet www.coopculture.it

 

Oppure acquistando una delle due card turistiche: la Roma Pass con validità 3 giorni e consente l’accesso gratuito e senza fila, ai primi due musei da visitare e la libera circolazione sull’intera rete cittadina , o la Archeologia card un biglietto valido 7 giorni che include un ingresso per ognuno dei seguenti siti inseriti nel circuito: Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano, Colosseo, Palatino, Terme di Caracalla, Villa dei Quintili, Mausoleo di Cecilia Metella.

 

Indirizzo

Piazza del Colosseo

Acquisto online: http://www.coopculture.it/ticket.cfm?office=Colosseo&id=2

Sito web: http://archeoroma.beniculturali.it/siti-archeologici/colosseo

Sito web: www.coopculture.it/heritage.cfm?id=2#

Telefono: Info e prenotazioni 0039 06 39967700 (lunedì-venerdì 9-18/ sabato 9-14)

Servizi

Accessibile ai disabili

Audioguida

Libreria

Servizi igienici per disabili

Orario

- 08.30 - 16.30 dal 2 gennaio al 15 febbraio

- 08.30 - 17.00 dal 16 febbraio al 15 marzo

- 08.30 - 17.30 dal 16 all'ultimo sabato di marzo

- 08.30 - 19.15 dall'ultima domenica di marzo al 31 agosto

- 08.30 - 19.00 al 1 settembre al 30 settembre

- 08.30 - 18.30 dal 1 ottobre all'ultimo sabato di ottobre

- 08.30 - 16.30 dall'ultima domenica di ottobre al 31 dicembre

La biglietteria chiude un'ora prima.

2 giugno 13.30 - 19.15

Chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre


Apertura serale del Colosseo
Da venerdì 4 luglio 2014 e per tutti i venerdì: il Colosseo è aperto al pubblico anche dalle ore 19.00 alle 22.00 (ultimo ingresso alle 21.00) con biglietto a pagamento. Prenotazione obbligatoria al numero +39 06 399 67 700.