Progetto di street art ideato dallo scrittore Maurizio Mequio e realizzato dagli artisti di Muracci Nostri, con l’autorizzazione e il supporto della ASL Roma E.

Ventotto artisti per più di trenta muri. Un lavoro di tre mesi, ancora in corso, che vuole lasciare una traccia indelebile, d’arte e di vita, nella storia di un posto segnato dalle sofferenze. Hanno partecipato artisti internazionali, ai quali è stato chiesto di prendersi la responsabilità del proprio lavoro, a riuscire con la loro sensibilità a fare quello che ancora nessuno era riuscito a fare: trasformare l’ex Manicomio di Roma in un parco della poiesis.

Gomez, Jerico, Atoche, X, Sgarbi, Roncaccia, Loiodice, Lommi, Durelli, Beetroot, Gore, Chew Z, Alvarez, Lus57, Cutrone, Russo, Farinacci, Pirone, Kenji, Zinni, Lenzi, Fast, poeta del nulla, Carpino, Sbordoni, Sabellico, Carletti, Drao, Noire, Leone, Mobydick, Pino Volpino, Giuliacci, i Pat, sono gli autori del nuovo volto del Parco.

Pagina Facebook

afromachia

Afromàchia, Carlo Lommi

mare meum

Mare Meum, Carlo Lommi

pieno

Pieno Schifano, Franco Durelli

canto alla luna

L’ape e la luna (Alda Merini), Beetroot

pinocchio

In attesa, Carlo Lommi

IMG_1328

Entrata: “ingresso per l’inconscio”, Uscita: “rinascita primordiale”, Samuele Gore

atoche

La Maya vestida, Carlos Atoche

potere creativo

Potere creativo, Simona Carletti

sabellico

L’inaspettate attese, Claudia Sabellico

cutrone

La Chiave, Luis Cutrone

giuliacci

Priscilla Giuliacci

groove

Groove

Indirizzo

Piazza Santa Maria della Pietà, 5

Facebook: https://www.facebook.com/muraccinostri/

Sito web: http://www.turismoroma.it/cosa-fare/caleidoscopio-street-art-al-parco-di-santa-maria-della-pieta